Storia

LE ORIGINI

Luigi Termignoni nel 1969 apre la sua prima officina e concessionaria Ducati, Kawasaki e Honda. Spinto fin da subito dalla sua insaziabile passione per le moto e per la velocità, diventa un riconosciuto preparatore di motori da corsa, costruendo per 20 anni pezzi speciali per moto 4 tempi, collaborando con fornitori da tutta Italia.

Nel 1971 da vero pioniere acquista il primo Banco Prova sul quale testa e sviluppa tutte le sue creazioni ed intuizioni.
Intorno alla metà degli anni ‘70 Luigi Termignoni si rende conto della carenza nel mercato di impianti di scarico dedicati e inizia a creare i primi scarichi, in particolare sul Kawasaki 4 cilindri fronte Marcia. I primi pezzi sono totalmente artigianali, dalla piegatura alla saldatura fino alla colorazione e privi di qualunque silenziatore.

Nel 1976 inizia il suo connubio con Bimota del quale diventa responsabile della meccanica del motore, e con la quale svilupperà diversi impianti.
Alla fine degli anni ’70 Termignoni crea i primi silenziatori in alluminio coniugando così leggerezza e resistenza e grazie a ai quali, i piloti della Parigi Dakar migliorano notevolmente le loro performance.

I SUCCESSI

Durante gli anni ’80 l’azienda inizia ad ampliarsi ulteriormente e avvia lo sviluppo e la produzione del primo impianto di scarico con Ducati, con la quale costruisce una sinergia che dura tutt’oggi. Contemporaneamente nasce il connubio con Honda, in particolare nelle 24h di Le Mans, dove l’azienda Termignoni arriva a gestire l’80% degli scarichi dedicati alle vetture da corsa.

Nel 1988 in Termignoni arrivano i primi successi con Fred Merkel che conquista la vittoria del Mondiale Superbike con la sua Honda RC30. Da allora Termignoni conquista ben 16 Mondiali Superbike, 10 Mondiali MotoGp, 2 Parigi Dakar e un Rally Raid World Championship.

All’inizio degli anni ’90 Luigi Termignoni, con una grande intuizione, propone i primi impianti di scarico in Titanio.

Dal 2002 vanta numerose e proficue collaborazioni in MotoGP, Moto2, Moto3, SBK, SS, SSTK, MX, Enduro, Trial e Rally Raid con Ducati, Honda, Kawasaki, Yamaha, MV Agusta, Montesa, Ossa e Beta.

1969

A REAL MOTORCYCLE PASSION BRINGS THIS BRAND TO LIFE